E’ arrivato il momento di ripartire anche per il Museo del Bijou. Dopo settimane di chiusura, venerdì 22 maggio dalle ore 10 si è riaperto il cancello di via Porzio per accogliere i visitatori (dotati di mascherina e guanti) che hanno sentito la nostalgia dei monili prodotti dalle fabbriche bigiottiere della città o che li vogliono scoprire per la prima volta. “E’ il momento giusto per valorizzare i tesori sotto casa: non possiamo ancora spostarci in altre Regioni, la mobilità è ridotta, ma non così la voglia di cultura, bellezza, arte. Approfittiamone per scoprire quanto di prezioso abbiamo vicino a noi, come –appunto- le storie racchiuse nei bijoux del Museo”, afferma il sindaco Filippo Bongiovanni. “Tra l’altro -continua il primo cittadino- i visitatori possono unire la visita ai nostri due musei con un biglietto cumulativo, che permette l’ingresso al Bijou e al Diotti a un prezzo veramente conveniente. Il rilancio turistico di Casalmaggiore potrebbe ripartire proprio dopo un periodo così doloroso e difficile, proponendoci come meta di un turismo di vicinanza ed offrendo le nostre ricchezze naturali ed artistiche a chi, in provincia di Cremona, in Lombardia, ha finalmente la possibilità di muoversi e sente giustamente il desiderio di visitare luoghi, scoprire cultura e natura vicino al proprio domicilio”.
Il Museo del Bijou potrà essere visitato nei fine settimana (dal venerdì mattina alla domenica) e nei giorni festivi nei consueti orari di apertura, mentre nei giorni dal martedì al giovedì sarà necessario prenotare la propria presenza con una semplice telefonata (0375 205344 o 284424) o con una e-mail a info@museodelbijou.it.

Orari di apertura:
Venerdì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 – domenica e festivi dalle 15 alle 19.

PRESCRIZIONI PER L’ACCESSO AL MUSEO DEL BIJOU

L’ingresso è consentito ai singoli e a gruppi di non più di 4 persone.
I visitatori possono accedere al Museo solo se dotati di mascherina. Dovranno inoltre sanificare la mani con l’apposito gel disponibile all’ingresso. Il gel dovrà essere utilizzato anche nel caso in cui i visitatori siano dotati di guanti propri. Per chi lo desidera, sono a disposizione guanti monouso.
Dopo l’accesso di un visitatore o di un piccolo gruppo devono intercorrere alcuni minuti prima dell’accesso del visitatore successivo, in modo da garantire una corretta distribuzione del pubblico nei corridoi. In caso di attesa, i visitatori sono invitati a non sostare nell’ingresso, ma a privilegiare lo spazio del cortile.
I visitatori sono tenuti ad effettuare la visita seguendo il percorso numerato delle teche.
Per l’illustrazione del percorso museale sono a disposizione gratuitamente per i visitatori brochure informative per l’utilizzo individuale. Si raccomanda di mantenere le dovute distanze fra le persone e dalle bacheche durante tutta la visita.