Categoria "Segnalazioni"

I bijoux del museo a Mercanteinfiera

feb 2, 2017   //   by Museo del Bijou   //   Eventi, Segnalazioni  //  Nessun Commento

Una collaterale di Mercanteinfiera 2017 mette in luce il Museo del Bijou!

Dal 25 febbraio al 5 marzo 2017 potrete ammirare alcuni dei più significativi (e curiosi!) monili delle collezioni del museo alla mostra collaterale di Mercanteinfiera Primavera 2017 intitolata L’Oro Matto e il gioiello-fantasia nella prima metà del Novecento, curata dalla storica del gioiello Bianca Cappello insieme al Conservatore Letizia Frigerio. Nel Padiglione 4 di uno dei più importanti appuntamenti internazionali di antiquariato, design e collezionismo vintage (alle Fiere di Parma), sarà infatti ospitata una mostra che saprà incantare gli appassionati di bigiotteria, con oltre 100 fra spille, gemelli, collane, pins realizzati fino agli ani ’60 nelle fabbriche di Casalmaggiore e con pezzi coevi dei marchi più importanti della moda italiana. Un excursus storico-stilistico sulla bigiotteria, ma anche l’occasione per far conoscere al grande pubblico di Mercanteinfiera le bellezze racchiuse nelle sale del museo di Casalmaggiore, piccolo scrigno di creatività e gusto, nonchè testimonianza delle capacità artistiche e tecniche raggiunte dalle maestranze locali.

La notizia su Repubblica.it, PreziosaMagazine, LungoParma, TopNotizie, Emilia Romagna Turismo, United States Press Agency, Cose di Casa, D-Repubblica, Vanity Fair, Il CaffèQuotidiano, GolcondaArte, Michele Vignali Blog

La visita dei camperisti di Fidenza

gen 26, 2017   //   by Museo del Bijou   //   Segnalazioni  //  Nessun Commento

Sabato 21 gennaio 2017, il Museo del Bijou ha accolto un appassionato gruppo di camperisti. Il Conservatore Frigerio li ha seguiti nella visita guidata degli spazi museali e della mostra temporanea “Dialoghi Italia Giappone”. Grande soddisfazione di tutti i partecipanti (cagnolini compresi…)
Foto: Alessandro Osti – La Provincia 25.01.2017

Gianni De Liguoro premia la Pomì

nov 13, 2016   //   by Museo del Bijou   //   Segnalazioni  //  Nessun Commento

Martedì 15 novembre 2016, Gianni De Liguoro incontra e premia le giocatrici della Pomì presso la Sala Zaffanella del Museo del Bijou, che fino al 20 del mese ospita la sua straordinaria personale, curata da Bianca Cappello. L’evento, espressamente voluto da De Liguoro, vuole essere un omaggio al valore e agli splendidi risultati delle atlete rosa, cui il bigiottiere lodigiano regalerà un pezzo delle sue produzioni. Tutti i tifosi sono invitati!

La notizia su La Provincia e sul sito ufficiale della squadra VBC Pomì
L
a recensione dell’evento su La Provincia e su OglioPoNews

La visita della Fiab Monza

set 28, 2016   //   by Museo del Bijou   //   Segnalazioni  //  Nessun Commento

Siamo lieti di aver ospitato sabato 24 settembre 2016 una folta delegazione della Fiab di Monza (in mattinata, erano arrivati quelli della federazione di Cremona): molto soddisfatti della visita, hanno colorato il cortile del museo delle loro gioiose biciclette!

La notizia su OglioPoNews

Vanitas’Market 2016: c’è anche il Bijou!

mag 2, 2016   //   by Museo del Bijou   //   Segnalazioni  //  Nessun Commento

L’edizione 2016 di Vanitas’Market ha ospitato un corner informativo del Museo del Bijou! L’evento dedicato al saper fare artigianale, all’imprenditoria giovanile e al mondo del vintage e dell’usato selezionato, che si è tenuto a Cremona il 7 e l’8 maggio presso la Galleria XXV Aprile, ha ospitato al suo interno uno spazio dedicato al nostro museo e ha dato la possibilità ad uno degli espositori di mostrare le proprie creazioni -per un periodo limitato-presso il bookshop del museo. La vincitrice è risultata Alessandra Pasini (Pasa Gioielli). Grazie a Tiziana Cagni per l’impegno profuso presso lo stand, ad Elisa Boldori che ha organizzato l’evento e ad Elena DP Creazioni per il costante interessamento.
Vanitas’ Market è un evento organizzato da Vanitas di Elisa Boldori con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona.
Dove e quando: Galleria XXV Aprile – 7/8 maggio 2016, dalle 10.00 alle 20.00. Ingresso libero
More info: Vanitas di Elisa Boldori Tel.: 328.4267730
Email: info@vanitasonline.com
Web: www.vanitasonline.com
Facebook: www.facebook.com/vanitasonline

Intervista Radio InBlu – 15 febbraio 2016

mar 9, 2016   //   by Museo del Bijou   //   Segnalazioni  //  Nessun Commento

Daniela Lami intervista per Radio InBlu il Conservatore del Museo: una sfida raccontare in poco più di 4 minuti una realtà come la nostra…
Ascoltate qui la registrazione del programma

Arte del Bijou: Palazzo Reale, Milano 2016

feb 28, 2016   //   by Museo del Bijou   //   Segnalazioni  //  Nessun Commento

Dal 19 febbraio al 2 marzo 2016, la Sala degli Arazzi del Palazzo Reale di Milano ospita la mostra “L’Arte del Bijou Italiano”, curata da Alba Cappellieri e Lino Raggio (Sharra Pagano). Il percorso della mostra si snoda attraverso bijoux d’autore dagli anni Cinquanta al Duemila, ripercorrendo la storia di questo prezioso accessorio attraverso 300 pezzi unici firmati da stilisti e designer di fama internazionale. Un viaggio nel tempo che porta i visitatori alla scoperta delle creazioni realizzate per grandi stilisti come Giorgio Armani, Ugo Correani, Gianfranco Ferrè, Franco Moschino, Luciano Soprani, Valentino, Gianni Versace.
Sono esposti anche alcuni monili di proprietà del Museo del Bijou, tre collane degli anni ’60 della ditta Ercole Moretti di Murano, donate in occasione della mostra del 2013 “La via delle perle”.
Una delegazione del museo ha partecipato alla pre-inaugurazione, giovedì 18 febbraio.

Foto

Casalmaggiore-Jablonec: la mostra dalla Boemia

set 23, 2015   //   by Museo del Bijou   //   Eventi, Segnalazioni  //  1 Commento

Nuovi colori, nuove combinazioni, nuove storie: la mostra “Perle tra i Monti. Bijoux di Boemia” è una miniera di bellezze e di incanti, legati alla storia delle fabbriche di Casalmaggiore (che presso la regione boema si rifornivano di semilavorati) e a un materiale già indagato nel corso di più mostre a Casalmaggiore: il vetro.
Jablonec, cittadina ceca, produsse e diffuse perle in vetro e bijoux in tutto il mondo, dalla fine del XIX secolo alla seconda metà del Novecento, gli stessi decenni di attività e prosperità delle industrie bigiottiere casalasche: perle e bijoux di Boemia erano molto apprezzati anche in Italia e ne troviamo testimonianza negli ornamenti popolari conservati al Museo del Bijou, negli archivi di storiche attività milanesi come Unger, Imelde Chiozzi e Viganò, che proponevano articoli di alto livello per la media e alta borghesia e per le case di moda; ma anche nei celebri gioielli di scena realizzati negli anni ’30 per il Teatro alla Scala di Milano dalla ditta Corbella.
Per la prima volta in Italia, una cospicua selezione di centinaia di pezzi tra perle, strumentazioni, bijoux, accessori, ricami, riviste e fotografie d’epoca provenienti da enti, archivi storici e prestigiose collezioni private, ha permesso di mostrare una significativa panoramica della variegata produzione boema, un mondo “scintillante”, tutto da scoprire…

La mostra è curata dalla storica del gioiello Bianca Cappello e dal presidente della Compagnia delle Perle, Giorgio Teruzzi, che, insieme ad Augusto Panini (alcuni pezzi della sua collezione sono esposti in Sala Zaffanella), furono fra i promotori dell’evento espositivo “La Via delle Perle. Sulla scia dei Velieri da Venezia al Mondo”, ospitato a Casalmaggiore nella primavera 2013.

Inaugurazione sabato 26 settembre 2015, ore 17.00

Catalogo a cura Bianca Cappello e Giorgio Teruzzi; edito da Universitas Studiorum (MN).
Con il patrocinio del Centro Ceco di Milano
La locandina della mostra
La notizia su Preziosa Magazine, su Vanity Her, su Eventi e Sagre, sul Blog di Emanuela Pirré, sulla rivista I More

Scatti dall’inaugurazione

Il Museo del Bijou a Homi 2015

set 13, 2015   //   by Museo del Bijou   //   Eventi, Segnalazioni  //  Nessun Commento



L’edizione 2015 di Homi, il salone degli stili di vita, andato in scena dal 12 al 15 settembre presso la zona fieristica di Rho (Milano), ha visto per la prima volta la presenza anche del Museo del Bijou di Casalmaggiore: il conservatore, Letizia Frigerio, è stato fra i relatori della tavola rotonda organizzata da Alba Cappellieri sul tema “Il Bijou italiano: traiettorie tra tradizione e futuro’’, insieme a Giovanni Micera, direttore della rivista Preziosa Magazine, Federico Poletti, editor and trend searcher,  e Lino Raggio, fondatore del marchio Sharra Pagano. Insieme alla Cappellieri, docente di Design al Politecnico di Milano, moderava l’incontro Cristian Preiata, direttore di Homi. Il conservatore del museo casalasco ha raccontato la storia delle fabbriche bigiottiere locali, la ricchezza del patrimonio esposto, le prospettive e le attività portate avanti per la valorizzazione del passato e del futuro del bijou italiano. Alla trasferta milanese hanno preso parte anche Paolo Zani e Miro Lanzoni, dell’associazione Amici del Museo del Bijou: una preziosa occasione per far conoscere, a studiosi, fabbricanti (nuovi e storici), appassionati e professionisti del settore, la peculiare realtà culturale di Casalmaggiore. Tra l’altro, presso Homi era allestita una importantissima mostra dedicata a “La Dolce Vita e il bijou tra gli anni 50 e 60”, curata da Alba Cappellieri e Bianca Cappello: tra i protagonisti principali dell’esposizione, i gioielli di Ornella, il marchio milanese di Maria Vittoria Albani cui il Museo del Bijou ha dedicato una straordinaria mostra monografica la scorsa primavera.
Il video di Preziosa Magazine

Le proposte didattiche per la scuola

set 5, 2015   //   by Museo del Bijou   //   Attività didattiche, Segnalazioni  //  2 Commenti

Il servizio educativo è attivo per tutto l’anno su prenotazione.

I laboratori didattici vanno concordati almeno 10 giorni prima della data richiesta, contattando lo 0375.284423 o scrivendo a info@museodelbijou.it.
Hanno una durata media di circa 2 ore; il costo è di € 4,00 ad alunno.

Scarica l’opuscolo I laboratori del Museo del Bijou per la scuola (pdf – 2,9 Mb)

Novità 2016

Ciclo Materiali: percorsi didattici su carta, vetro, plastica o metallo in cui, dopo aver illustrato gli oggetti più significativi delle collezioni museali, si analizzano i singoli materiali (composizione, utilizzo, riciclo) e si realizzano artistici bijoux con le più diverse tecniche. Per approfondire lo studio della Storia, invece, le proposte sono “ArcheoBijoux” (Preistoria), “Bijoux fra le Piramidi” (Egizi) e “Ornamenta” (Romani).

Pagine:123»

La storia attraverso i bijoux

Un museo assolutamente unico in Italia: oltre 20mila pezzi fra anelli, collane, bracciali, orecchini, dalla fine dell'800 al 1970. Un bijou di museo per appassionati di vintage e amanti del bello. Ma anche laboratori didattici e professionali per creare con il gusto e i materiali di oggi.

Archivio eventi

Categorie

Associazione Amici del Bijou

Attiva dal 1986 e fondata da Francesco Zaffanella, a questa associazione si deve l'idea del museo e gran parte del lavoro iniziale di raccolta e catalogazione del materiale. I suoi membri collaborano alla realizzazione di eventi ed iniziative. Dal 2011 è presieduta da Paolo Zani.