Categoria "Attività didattiche"

Scegli il percorso, concorda le modalità

set 9, 2015   //   by Museo del Bijou   //   Attività didattiche  //  Nessun Commento

I percorsi didattici del Museo del Bijou possono essere adattati alle diverse età dei giovani visitatori: gli insegnanti interessati concorderanno con gli operatori didattici le migliori modalità di attuazione, in base al percorso di studi e alle conoscenze che si intendono far approfondire.

Regali per tutti! – Natale, Pasqua, Festa della Mamma o del Papà: ogni occasione è buona per creare con le proprie mani il regalino giusto, con materiali di riciclo o il filo metallico, perline o carta, stoffa o plastica… Ogni oggetto viene poi elegantemente confezionato, pronto per essere donato in famiglia, con l’orgoglio del “fai-da-te”.

Metalli & C. – Attraverso i vari sensi si esplora il modo dei materiali e in particolare i metalli, sperimentandone le principali proprietà e individuandoli negli oggetti del quotidiano e negli oggetti del museo.

Con le mani nel sacco – L’osservazione degli oggetti esposti nelle vetrine viene abbinata ad un’esperienza tattile di riconoscimento e classificazione di vari oggetti d’ornamento personale, cogliendo fra loro analogie e differenze in base a criteri assegnati o da individuare.

Bingo Bijou – Momento ludico intorno a una grande tombola visuale magnetica che consente di rinforzare quanto appreso durante la visita al Museo.

All’inizio era un filo – Si utilizzano le gestualità fino-motorie nella deformazione plastica del metallo. Gradualmente e con l’introduzione all’uso di strumenti di misurazione e semplici attrezzi, lo studente riesce a dar forma al filo realizzando un piccolo oggetto personale.

Uno, cento, mille - Esperienza manuale di lavorazione di una piccola lastra di metallo. Si individuano le funzioni di strumenti e macchine e si sperimenta il modello operativo ideazione-disegno-realizzazione. Si osserva poi come da un prototipo si possa giungere ad una produzione seriale.

Dal baule al set – Abbigliamento, accessori e consumi voluttuari si sono trasformati nel corso del Novecento: per toccare con mano tali trasformazioni, individuandone cause ed effetti storici e sociali, è possibile allestire all’interno del museo un vero e proprio set fotografico attrezzato ed organizzare un’insolita sfilata.

Una macchina del tempo – Calati nel ruolo di impiegati della fabbrica, si sperimentano le tecnologie d’ufficio degli anni ’30 confrontandole con quelle d’oggi, offrendo così un efficace e sintetico sguardo d’insieme sull’evoluzione tecnologica dell’ultimo secolo.

ArcheoBijoux– Sulla base dei reperti archeologici conservati nei musei paleontologici della zona, si analizzano i materiali e le tecniche che gli uomini primitivi utilizzavano per la creazione di ornamenti personali: gli alunni sono invitati poi a progettare e realizzare un monile con conchiglie, pelli e pietre.

Bijoux fra le piramidi – Sulla scorta di immagini e disegni, si analizzano i materiali, le simbologie e le tecniche che gli Egizi utilizzavano per la creazione di ornamenti personali: gli alunni sono poi invitati a progettare e realizzare un monile in rame con la tecnica dello sbalzo.

Insolite perline – Percorso laboratoriale per i più piccoli, che sono invitati a realizzare semplici oggetti d’ornamento infilando elementi del tutto insoliti per forma e materiali.

Un tesoro tutto matto – Anche questo pensato per i bimbi da 4 a 7 anni, il percorso consente di scoprire il Museo lentamente e al buio, agendo su effetti di sorpresa e stupore, fino ad arrivare al rinvenimento della Cassa del Tesoro.

Le proposte didattiche per la scuola

set 5, 2015   //   by Museo del Bijou   //   Attività didattiche, Segnalazioni  //  2 Commenti

Il servizio educativo è attivo per tutto l’anno su prenotazione.

I laboratori didattici vanno concordati almeno 10 giorni prima della data richiesta, contattando lo 0375.284423 o scrivendo a info@museodelbijou.it.
Hanno una durata media di circa 2 ore; il costo è di € 4,00 ad alunno.

Scarica l’opuscolo I laboratori del Museo del Bijou per la scuola (pdf – 2,9 Mb)

Novità 2016

Ciclo Materiali: percorsi didattici su carta, vetro, plastica o metallo in cui, dopo aver illustrato gli oggetti più significativi delle collezioni museali, si analizzano i singoli materiali (composizione, utilizzo, riciclo) e si realizzano artistici bijoux con le più diverse tecniche. Per approfondire lo studio della Storia, invece, le proposte sono “ArcheoBijoux” (Preistoria), “Bijoux fra le Piramidi” (Egizi) e “Ornamenta” (Romani).

BijouXtutti

dic 20, 2013   //   by Museo del Bijou   //   Attività didattiche, Eventi  //  Nessun Commento

Il Museo del Bijou di Casalmaggiore (CR) ha proposto e realizzato nell’anno 2013 il Progetto “BijouXtutti”, percorsi laboratoriali per persone diversamente abili promosso dal Comune di Casalmaggiore con il sostegno di Regione Lombardia. L’iniziativa era rivolta a persone con disagi (fisici o psichici) prese in cura da strutture assistenziali del territorio.
Il progetto si è sviluppato nella progettazione dei percorsi, nell’acquisto di materiali e attrezzature, nella realizzazione e stampa di un pieghevole informativo e nella realizzazione dei laboratori. Hanno aderito al progetto: il Centro Psico Sociale di Casalmaggiore – Istituti Ospitalieri di Cremona, la Residenza Sanitaria Disabili della “Fondazione E.Germani” di Cingia de Botti, il Centro Diurno Disabili “Il Portico” di Vidiceto – Cooperativa Agorà, il Centro Salute Mentale di Colorno – Ausl Parma, la Comunità Socio-sanitaria “I Gira soli” della “Fondazione Busi Onlus” di Casalmaggiore e il Centro Diurno Disabili della Cooperativa sociale “Santa Federici” di Casalmaggiore. Gli utenti di queste comunità, affetti da vari tipi di disturbi sia fisici che mentali, hanno potuto apprendere le tecniche di base per la realizzazione di bijoux, monili per l’ornamento personale, oggettistica varia, utilizzando i materiali più diversi. L’acquisizione di nuove competenze ed interessi non è stato l’unico obiettivo raggiunto dal progetto: le attività di laboratorio hanno permesso in molti degli utenti il miglioramento delle abilità manuali e  creative, un costruttivo rapporto con gli altri e una maggiore autostima.
Il progetto BijouXtutti entra ora fra le offerte educativo-formative del Museo del Bijou: sarà proposto ad altre strutture del territorio e delle province limitrofe che si occupano di persone con disabilità attraverso l’invio dell’opuscolo informativo appositamente realizzato.

L’opuscolo del progetto

La via delle perle: storia, arte, religioni…

apr 10, 2013   //   by Museo del Bijou   //   Attività didattiche  //  Nessun Commento

La visita a “La via delle perle” viene proposta gratuitamente alle scuole, primarie e secondarie, di Casalmaggiore e del territorio. Consiste in tre momenti, per una durata media di 90 minuti complessivi: presentazione dei temi della mostra attraverso immagini ed exhibit, visita guidata all’esposizione, realizzazione di un piccolo oggetto-ricordo in perle di vetro di Murano donate dalla ditta Costantini GlassBeads. Per concordare la data in cui visitare la mostra ed effettuare il percorso laboratoriale, gli insegnanti possono contattare i seguenti numeri: 0375 284423; 0375 205344. Fino al 12 maggio 2013

Bijoux Tricolori

lug 28, 2011   //   by Museo del Bijou   //   Attività didattiche, Eventi  //  Nessun Commento

Anche il Museo del Bijou partecipa alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Lo ha fatto nella serata di giovedì 21 luglio 2011 con un laboratorio creativo aperto a bambini e ragazzi per la realizzazione di oggetti d’ornamento nei colori della bandiera italiana. Plastica, stoffa, carta e materiale di recupero sono stati declinati in spille, collane, bracciali, anelli e fermagli, sotto la supervisione delle operatrici museali e soprattutto in base a fantasia e manualità dei piccoli artisti. I modelli e i prototipi dei Bijoux Tricolori sono ora esposti al Museo, e potranno diventare oggetto di percorsi didattici per le scuole e di laboratori per giovani visitatori…

La storia attraverso i bijoux

Un museo assolutamente unico in Italia: oltre 20mila pezzi fra anelli, collane, bracciali, orecchini, dalla fine dell'800 al 1970. Un bijou di museo per appassionati di vintage e amanti del bello. Ma anche laboratori didattici e professionali per creare con il gusto e i materiali di oggi.

Archivio eventi

Categorie

Associazione Amici del Bijou

Attiva dal 1986 e fondata da Francesco Zaffanella, a questa associazione si deve l'idea del museo e gran parte del lavoro iniziale di raccolta e catalogazione del materiale. I suoi membri collaborano alla realizzazione di eventi ed iniziative. Dal 2011 è presieduta da Paolo Zani.